fbpx
Berliner Wine Trophy
Il più grande concorso mondiale dell'OIV
Risultati BWT 2020
Asia Wine Trophy
La più grande competizione enologiche d'Asia
Partecipare all'AWT
Portugal Wine Trophy
Il più importante concorso di vino in Portogallo
Partecipare al PWT
Golden League
La Lega dei Campioni del Vino
Scopri ora
Premi Speciali
Best of the best
Maggiori informazioni
Patronato
I concorsi vinicoli più rigorosamente controllati
Gestione della qualità
Precedente
Successivo

I Maggiori Concorsi Enologici OIV Del Mondo

L’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV) ha assegnato la sua sponsorizzazione a solo 27 competizioni enologiche in tutto il mondo nel 2019. Questa sponsorizzazione è considerata una delle più alte onorificenze per un concorso di vini. Deutsche Wein Marketing ha fissato gli standard per le competizioni internazionali per 25 anni. Tutte le degustazioni non sono solo sotto il patrocinio dell’OIV, ma anche sotto l’egida dell’Unione Internazionale degli Enologi (UIOE) e sotto la supervisione di un notaio. I Wine Trophies di DWM sono, quindi, considerati tra i concorsi di vino più rigorosamente controllati in tutto il mondo.

87 +
Giudici Internazionali
15001 +
Vini Registrati

nel 2019

1
Paesi Partecipanti

Berliner Wine Trophy

Patrocinio OIV dal 2004

Il Berliner Wine Trophy è diventato il concorso vinicolo internazionale più importante e più grande del mondo con il patrocinio dell’OIV e dell’UIOE, e ogni anno riunisce esperti rinomati provenienti da tutto il mondo. Con il limite autoimposto di 7.000 vini ciascuno a febbraio e luglio, il BWT è il primo concorso internazionale di vini che ha introdotto un limite per motivi di qualità.

Asia Wine Trophy

Patrocinio OIV dal 2013

In Asia, il consumo di vino è aumentato significativamente negli ultimi anni. Pertanto, nel 2013, è stato lanciato l’Asia Wine Trophy. Nel frattempo, l’AWT è diventata una delle migliori competizioni vinicole in Asia e una delle più grandi competizioni internazionali in tutto il mondo. Nell’ambito dell’Asia Wine Week, circa 150 esperti internazionali valutano oltre 4.000 vini.

Portugal Wine Trophy

Patrocinio OIV dal 2014

Nel 2019, il Portugal Wine Trophy ha festeggiato la sua sesta edizione. Ancora una volta, il PWT ha avuto un ruolo di primo piano nella classifica internazionale delle competizioni vinicole, con oltre 2.200 campioni presentati. I vini provenienti da tutto il mondo, ma soprattutto dal paese ospitante, il Portogallo, hanno reso la vita difficile per i giurati per 4 giorni; secondo le regole dell’OIV, solo il 30% dei vini presentati può essere premiati.

Outstanding Wines

Più di 6.000 vini premiati nel 2019 e questo, anche se solo il miglior 30% dei vini presentati può essere premiato. Nel nostro database, in cui ti presentiamo i vini premiati online, potete vedere fino al 2009. Scopri i risultati di 33.000 vini premiati negli ultimi 11 anni e filtrali a tuo piacimento.

Potete ricercare vini deliziosi per soddisfare il vostro gusto personale.

Tieni presente che, come partecipante, puoi verificare i risultati dei tuoi vini in qualsiasi momento nel tuo account utente.

Agenda Concorsi di vino 2020:
3 Wine Trophy Medals
Un punto di riferimento tra le concorsi di vino

A differenza di come avviene per altri concorsi enologici, noi abbiamo volutamente limitato la quota di partecipazione. In collaborazione con i comitati corrispondenti, il numero massimo di iscrizioni è stato fissato a 7.000 per evento. Per noi della DWM – Deutsche Wein Marketing, questa limitazione è un passo logico nell’approccio qualità con cui operiamo e che abbiamo implementato in tutte le aree di lavoro. Sia noi che tutti i 700 membri esperti della giuria (composta da viticoltori, enologi, “Masters of Wine”, importatori di vino e da tutti gli specialisti del settore) siamo pronti a dare ai vini presentati tutta l’attenzione che meritano. Parallelamente, questa misura impedisce un aumento inflazionistico dei vini assegnati con la medaglia Wine Trophy. Che valore avrebbe un premio se potessero riceverlo tutti i prodotti?

Nel mondo sono pochi i concorsi enologici che offrono così tante garanzie e servizi per ogni vino presentato. Siamo convinti che il successo risieda in due parole: valore aggiunto. Al giorno d’oggi una medaglia non è sufficiente; offriamo un pacchetto completo di marketing offline e online che agevoli la promozione dei vini premiati:

Oltre 20.000 vini provenienti da 41 paesi che partecipano ogni anno; più di 2.000 utenti attivi sulla nostra piattaforma; migliaia di clienti soddisfatti non possono sbagliarsi.

Patronage and Membership:

Organizzazione Internazionale per la Vite e il Vino

Unione Internazionale di Enologi

Federazione Mondiale dei Concorsi Enologici

Internazionale Wine Hub

Che ci crediate o no, questo posto è molto speciale. Qui si incontrano gli amanti e gli esperti di vino. Noi di DWM – Deutsche Wein Marketing prendiamo molto sul serio il nostro lavoro, affinché il duro impegno dei viticoltori possa ottenere il giusto riconoscimento in ciascuna delle nostre competizioni vinicole: i “Wine Trophies”. Solo allora, grazie alla nostra medaglia, i consumatori possono scegliere una bottiglia di vino senza paura di sbagliare. Non importa se sia al supermercato, nell’enoteca del quartiere o nell’enoteca online: la soddisfazione del consumatore è tra le nostre priorità.

E in sostanza avviene questo, con l’obiettivo di aiutare i consumatori finali nel prendere la loro decisione di acquisto. Esistono diversi fattori che influenzano questo processo (molti esperti di marketing si sforzano di comprendere quali possano essere), ma la verità è che le medaglie dei nostri concorsi enologici costituiscono un fattore decisivo. Secondo uno studio condotto dall’Università di Geisenheim, il Berliner Wine Trophy è il più noto concorso vinicolo internazionale tra i consumatori tedeschi. In altri termini, le nostre medaglie potrebbero aiutare ad aumentare le vendite. La nostra leadership non è casuale. Il successo del business dei nostri clienti è il nostro stesso successo.

Berliner-Wine-Trophy-Pro-Taster

Ogni anno vediamo crescere il numero delle cantine, dei commercianti di vino e di tutti i professionisti del settore vitivinicolo che partecipano alle nostre competizioni. Abbiamo lavorato per circa 25 anni all’insegna di un unico motto: qualità. Da un lato, vi sono i rigorosi controlli esterni ottenuti dai patrocini o dalle adesioni all’OIV, all’UIOE e al VinoFed; organizzazioni internazionali che assicurano il rispetto di regolamenti e metodologie. Dall’altra parte, abbiamo imposto i nostri standard, che esulano dalle linee guida dell’OIV. Ad esempio, la supervisione notarile effettuata da un esperto che controlla i minimi dettagli, dalla temperatura dei vini ai risultati finali, per evitare inconvenienti di qualsiasi tipo. O ancora, le analisi enologiche che commissioniamo per tutti i vini premiati, eseguite da un laboratorio indipendente, per garantire che la qualità del vino che partecipa alla nostra degustazione sia la stessa che il consumatore troverà in negozio o acquistando vino online.

Controllo. Trasparenza. Qualità.

L’OIV (Organizzazione Internazionale per la Vite e il Vino) è un’organizzazione intergovernativa con una riconosciuta competenza nel settore vitivinicolo, che riunisce 47 paesi. L’OIV ha sostituito il Dipartimento internazionale della Vite e del Vino e, pertanto, potrebbe essere chiamato colloquialmente come l’Autorità Mondiale del Vino.

Ottenere il patrocinio dell’OIV è il più grande onore per una competizione enologica. Dopo anni di monitoraggio, tutti gli stati membri voteranno se un determinato concorso riceve o meno la sponsorizzazione. E solo un risultato unanime garantisce il patrocinio dell’organizzazione. La particolarità è che la sponsorizzazione è valida solo per un anno e deve essere rinnovata individualmente, per ogni competizione. Nel 2019, solo 27 concorsi in tutto il mondo si sono svolti sotto il patrocinio dell’OIV.

Deutsche Wein Marketing, con 3 concorsi internazionali, è il più grande organizzatore di eventi del vino nell’ambito dell’OIV. Raggiungere questo obiettivo è possibile solo grazie al rispetto delle severe norme OIV, agli esperti di vino rigorosi e indipendenti e al costante sviluppo dei controlli di qualità.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •